Home > Cultura > Dalla siringa al reparto di psichiatria il passo è breve

Dalla siringa al reparto di psichiatria il passo è breve

scritto da: Ignazio deriu | segnala un abuso

Dalla siringa al reparto di psichiatria il passo è breve


 

Testimonianza shock quella raccontata da uno dei tanti standisti del mercatino di Viale Trento ai volontari di Fondazione per un Mondo Libero dalla Droga: apre uno scenario che, se fosse il comune modo di operare, potrebbe perfino far pensare ad un progetto diabolico volto a tenere i tossicodipendenti continuamente effetto degli stupefacenti.

 

La storia raccontata dal commerciante parla di un parente suo malgrado caduto nel tunnel della droga. Lo sballo e la mancanza di soldi lo aveva portato a commettere azioni folli, piccoli crimini, violenze domestiche, che hanno portato coloro che gli stavano intorno a rivolgersi alle autorità. Il costo di tutto questo è consistito in un trattamento sanitario obbligatorio, qualche settimana di deambulazione nel reparto psichiatrico con annessa imbottitura di farmaci psicotropi che altro non facevano se non prolungare lo sballo, continuare a tenerlo distaccato dalla realtà e infine rimandato nuovamente a casa. Inutile a dirsi, la cura non aveva avuto alcun effetto, lo sballo non è mai passato e lo stesso episodio si è ripetuto. Come lui, nel reparto altri si trovavano a vivere la stessa esperienza.

 

“Le droghe privano la vita delle gioie e delee sensazioni che sono comunque l'unica ragione di vivere” diceva il filosofo e umanitario L. Ron Hubbard. Se si considera che la droga è una qualsiasi sostanza che se ingerita cambia il modo in cui la persona pensa o si sente, è facile stabilire quali sostanze siano droga e quali no. Una storia come tante quella sentita dai volontari, uno scenario che denuncia l'incapacità di trovare una vera soluzione a questo problema. Una delle mille circostanze che deve mettere fretta a qualsiasi livello della società, affinché si faccia più prevenzione, affinché siano fatti conoscere i fatti relativi alla droga, l'urgenza è quella di creare una vita libera dalla droga.


Fonte notizia: http://www.cagliariliberadalladroga.com


Cagliari | droga | hubbard |



Commenta l'articolo

 

Potrebbe anche interessarti

DOVE STA ANDANDO LA PSICHIATRIA ?


Come scegliere il motore passo-passo hybrid


Il TSO e la commemorazione della Shoah: com’è iniziata?


L’IT non è sicurezza IT


Intervista a Gianfranco Bernes autore di un interessantissimo libro su Franco Basaglia e sull’esperienza di Trieste.


Scientology nel Giorno della Memoria


 

Se ritieni meritevole il nostro lavoro fai una donazione


Recenti

Stesso autore

Il tour di Uniti per i Diritti Umani passa per Olbia

Il tour di Uniti per i Diritti Umani passa per Olbia
           Liberi cittadini, semplici volontari quelli di Uniti per i Diritti Umani: nella serata di martedì 5 novembre distribuiranno per le vie di Olbia, privilegiando la commerciale Via Aldo Moro, centinaia di libretti informativi tramite i quali ognuno può scoprire quali siano i propri diritti inalienabili.      (continua)

In mano un libretto, in testa la verità sulla droga. Continuano le iniziative di prevenzione dei volontari di Dico NO alla Droga

In mano un libretto, in testa la verità sulla droga.  Continuano le iniziative di prevenzione dei volontari di Dico NO alla Droga
           Volontari sardi difendono la verità sulla droga opponendosi a quanti si sono arresi e, mandando avanti spacciatori e venditori di cannabis, proseguono a fare prevenzione con iniziative dal nord al sud della Sardegna.            Così volontari di Fondazione per un Mondo Libero dal (continua)

Sport, amicizia, spirito di gioco e prevenzione alla droga i messaggi forti della XII^ Mezza Maratona “Città di Assemini”

Sport, amicizia, spirito di gioco e prevenzione alla droga i messaggi forti della                     XII^ Mezza Maratona “Città di Assemini”
           Una bellissima giornata primaverile ha fatto da contorno alla festa dai mille colori della Mezza Maratona della Ceramica “Città di Assemini” magistralmente organizzata dal Gruppo Polisportivo Assemini – Atletica & Triathlon, capitanata dal suo presidente sig. Mauro Tronci. Associazioni arrivate da tutta l&rsq (continua)

Il messaggio de “La Via della Felicità” divulgato nelle strade e negozi di Sanluri.

Il messaggio de “La Via della Felicità” divulgato nelle strade e negozi di Sanluri.
  "Non devi fare altro che mettere in circolazione La Via della Felicità nella società. Come mite olio che si espande nel mare infuriato, la calma si diffonderà dappertutto". Queste parole scritte dall'autore L. Ron Hubbard sono contenute nell'ultima pagina del libretto "La Via della Felicità – guida basata sul buon senso per una vita miglio (continua)

Lavorare in direzione del futuro promuovendo i DIRITTI UMANI nelle scuole.

Lavorare in direzione del futuro promuovendo i DIRITTI UMANI nelle scuole.
  I volontari di Gioventù per i Diritti Umani distribuiscono centinaia di libretti informativi prima delle lezioni nell’Istituto “De Sanctis – Deledda” di via Sulis a Cagliari.          Ancora centinaia di libretti “Che cosa sono i Diritti Umani?” nelle mani dei ragazzi delle scuole medie, distribuiti p (continua)