Home > News > Federico Ottavio Barberis si occupa della corporate identity di MISSION DARK SKY

Federico Ottavio Barberis si occupa della corporate identity di MISSION DARK SKY

scritto da: Cosmosmedia | segnala un abuso

Federico Ottavio Barberis si occupa della corporate identity di MISSION DARK SKY


Il Project Manager Creativo torinese ha dato forma all’identità visiva della Campagna Globale di sensibilizzazione sull’Inquinamento Luminoso MISSION DARK SKY

 

È del torinese Federico Ottavio Barberis la creazione dell’immagine coordinata della Campagna globale di sensibilizzazione sull’inquinamento luminoso MISSION DARK SKY. Lanciata nel maggio del 2019, la campagna si sta imponendo come una delle più credibili a livello mondiale, grazie anche alla chiarezza ed efficacia della sua impostazione visiva.

 

Federico Ottavio Barberis è un Project Manager Creativo torinese. Classe 1977, dopo gli studi grafici – per perfezionare le sue conoscenze pratiche – ha scelto di lavorare all’interno di alcune importanti tipografie torinesi per approfondire le tecniche di stampa e comprendere il collegamento tra la progettazione e il processo produttivo.

Successivamente ha lavorato con importanti agenzie e ha collaborato al successo di progetti legati a marchi prestigiosi, tra i quali: Marlboro Classics (per gli store concept dei punti vendita), Mipharm, Herno, Museum, Peter Hadley, Brooksfield (per l’advertising, il design degli allestimenti e l’immagine di linea).

Dopo qualche anno, Barberis ha deciso di gestire in modo indipendente tutte le fasi del progetto, creando e coordinando un team di professionisti e fornitori di livello. Come libero professionista ha creato le immagini coordinate di importanti progetti, alcuni di questi diventati case history in università e centri studi. Tra questi: Manifesto del Marketing Etico, COSMOBSERVER, SMPI – Sport Marketing Project Italia, Factory Performance Associazione e EM314.

Il successo ottenuto da questi progetti, e la volontà di seguirli come uno “stilista di alto livello in un atelier”, hanno portato Barberis a ricevere molte proposte e a scegliere con cura i progetti da firmare.

 

La scelta di Federico Ottavio Barberis è stata una scelta naturale – dichiara Emmanuele Macaluso, fondatore della campagna sull’inquinamento luminoso – Una campagna di sensibilizzazione globale necessita una struttura visiva che possa essere compresa e identificata in tutto il mondo. In un contesto professionale, dove molti sedicenti (e improvvisati) professionisti nell’ambito della creatività, lavorano dando troppo ascolto all’ego, Barberis è riuscito per l’ennesima volta a creare una linea comunicativa funzionale ed efficace, facilmente applicabile alle nostre strategie di marketing e CSR. A distanza di tre mesi dal lancio italiano di MISSION DARK SKY, e a pochi mesi dal rilancio internazionale, numeri alla mano, posso dire che abbiamo fatto bene a scegliere Barberis. Il suo contributo al successo della campagna è evidente”.

 

La collaborazione tra Federico Ottavio Barberis e lo staff della Campagna Globale di sensibilizzazione sull’Inquinamento Luminoso MISSION DARK SKY continuerà anche nei prossimi mesi, in vista di una fase di rilancio, a livello internazionale, con nuovi progetti comunicativi.


Fonte notizia: http://www.cosmobserver.com/missiondarksky.htm


Federico ottavio barberis | federico barberis | barberis | mission dark sky | project manager | creativo | arte | cosmobserver | inquinamento luminoso | Marlboro Classics | Mipharm | Herno | Museum | Peter Hadley | Manifesto del Marketing Etico | COSMOBSERVER | SMPI |



Commenta l'articolo

 

Potrebbe anche interessarti

Video Residence UAE: Come ottenere il Residence Visa negli Emirati Arabi Uniti?


Registrazione società EAU: E’ online il nuovo sito di Trinity Corporate Services


Pochi step per creare una visual identity chiara e immediata e una filosofia aziendale ben definita


Vincenzo Pompeo Bava: Corte Ue a Spagna, "Liberi Junqueras, come eurodeputato gode di immunità"


EM314: Ecco il logo del progetto sportivo per il rientro nel professionismo dell’atleta Emmanuele Macaluso


I 9 programmi del Governo di Dubai: ne parliamo con i consulenti di Trinity Corporate Services


 

Se ritieni meritevole il nostro lavoro fai una donazione


Recenti

Stesso autore

SMPI - Sport Marketing Project Italia intervista Alberto Martinelli di Neox Management

SMPI - Sport Marketing Project Italia intervista Alberto Martinelli di Neox Management
Emmanuele Macaluso intervista per SMPI Alberto Martinelli, manager (tra gli altri) di Tony Cairoli e Chief Executive Manager di Neox Management Alberto Martinelli, autentico punto di riferimento nel management di atleti in Italia, ha rilasciato un’intervista pubblicata sul blog ufficiale di SMPI - Sport Marketing Project Italia e firmata dall’esperto di marketing Emmanuele Macaluso. Al centro dell’intervista le azioni di marketing, comunicazione e brand reputation attuate da Neox Management non solo in questo periodo dominato dall (continua)

COSMOBSERVER e MISSION DARK SKY pubblicano il Bilancio sociale e di missione 2020

COSMOBSERVER e MISSION DARK SKY pubblicano il Bilancio sociale e di missione 2020
COSMOBSERVER, Il sito di divulgazione scientifica dedicato allo spazio, pubblica il suo sesto bilancio sociale e di missione, includendo quello della sua campagna di sensibilizzazione sull’inquinamento luminoso MISSION DARK SKY COSMOBSERVER, Il sito di divulgazione scientifica dedicato allo spazio, pubblica il suo sesto bilancio sociale e di missione, includendo quello della sua campagna di sensibilizzazione sull’inquinamento luminoso MISSION DARK SKY È stato pubblicato oggi su COSMOBSERVER il Bilancio Sociale e di Missione congiunto COSMOBSERVER / MISSION DARK SKY 2020.  Redatto dal fondatore di COSMOBSERVE (continua)

Emmanuele Macaluso “EM314” pubblica il bilancio sociale 2020 ed è l’atleta più green d’Italia

Emmanuele Macaluso “EM314” pubblica il bilancio sociale 2020 ed è l’atleta più green d’Italia
Per la prima volta nel mondo dello sport italiano, un singolo atleta pubblica il bilancio sociale. L’atleta torinese Emmanuele Macaluso - noto con il soprannome EM314 - si distingue con questa azione di CSR. È stato pubblicato oggi sul sito ufficiale di Emmanuele Macaluso - noto anche con il soprannome EM314 - il bilancio sociale e di missione 2020 del progetto di marketing sportivo che supporta l’atleta al rientro alle competizioni sportive.  Nonostante l’emergenza sanitaria Covid-19 abbia cancellato il calendario gare della MTB alle quali avrebbe dovuto partecipare EM314 (con il consegue (continua)

COSMOBSERVER recensisce "Space mining and manufacturing" il terzo libro di Davide Sivolella

COSMOBSERVER recensisce
Il divulgatore scientifico Emmanuele Macaluso recensisce per COSMOBSERVER il terzo lavoro letterario dell’Ing. Davide Sivolella, dedicato all’estrazione di materie prime da altri mondi. COSMOBSERVER recensisce "Space mining and manufacturing" il terzo libro di Davide Sivolella Il divulgatore scientifico Emmanuele Macaluso recensisce per COSMOBSERVER il terzo lavoro letterario dell’Ing. Davide Sivolella, dedicato all’estrazione di materie prime da altri mondi. È online sul sito di divulgazione dedicato all’astronomia e astronautica COSMOBSERVER (www.cosmobserver.com) (continua)

EM314 aderisce al Manifesto dello Sport

EM314 aderisce al Manifesto dello Sport
L’atleta torinese impegnato nella MTB Emmanuele Macaluso - noto con il soprannome EM314 – sottoscrive il Manifesto dello Sport. Anche Emmanuele Macaluso ha aderito al Manifesto dello Sport, il documento che sta ricevendo migliaia di adesioni da parte degli sportivi italiani.  EM314 ha voluto sottoscrivere convintamente il Manifesto, che rimarca non solo i valori dello sport, ma anche le necessità e le ricadute sociali di un movimento che interessa non solo i professionisti, ma tutti i cittadini. Necessità rese an (continua)