Home > Ambiente e salute > Passive House e nuovi materiali costruttivi per l’efficientamento energetico!

Passive House e nuovi materiali costruttivi per l’efficientamento energetico!

scritto da: Claudia Marchi | segnala un abuso

Passive House e nuovi materiali costruttivi per l’efficientamento energetico!


 

Le Passive House puntano a raggiungere un bilancio energetico molto basso a partire dalla domanda energetica dell’edificio, scopriamo come!

Dal 2015 abbiamo iniziato a sentir parlare di Passive House come di un edificio che genera innegabili vantaggi in termini economici e di comfort. Infatti questo tipo di costruzione si caratterizza, perché riesce ad assicurare benessere termico senza o con una minima fonte energetica di riscaldamento interna all’edificio, non è dotata di impianto di riscaldamento “convenzionale” costituito da caldaia e termosifoni o sistemi analoghi.

La Passive Hause punta a raggiungere un bilancio energetico molto basso a partire dalla domanda energetica dell’edificio ed all’ottenimento di un elevato comfort termo-igrometrico. Tutto ciò è possibile tramite l’utilizzo di involucri edilizi ad alta tenuta all’aria, elevati spessori di isolamento termico ed infissi ad alte prestazioni.

Per quanto riguarda gli involucri esterni, si sta assistendo ad una tendenza all’innovazione tanto da sentir parlare di mattonipassivi”. Nel settore edile si sta lavorando alacremente per cercare nuovi prodotti fatti con materiali non convenzionali, ad es. che utilizzano fibre e alimenti o altre materie innovative per questo ambito di applicazione. È di pochi giorni fa, la notizia che in Spagna è stato brevettato un materiale chiamato Idroceramica (Hydroceramics) idoneo per la costruzione di mattoni, nato dalla combinazione di argilla e idrogel che consente di mantenere la temperatura costante degli ambienti interni e anche di 5/6° in meno rispetto a quelli esterni. Tutto ciò è possibile grazie alla struttura dell’idrogel che riesce ad assorbire acqua e umidità fino a 500 volte il suo peso e di rilasciarla lentamente, favorendo il rinfrescamento dell’edificio.

Il vantaggio delle Passive House è che possono essere costruite con ogni tipo di materiale, perché la loro efficienza deriva dalla predisposizione di altre soluzioni che comprendono:

·         l’isolamento termico (deve essere posato almeno su tutte le pareti esterne e prevedere anche la coibentazione del tetto),

·         il calore prodotto da fonti interne che viene preservato (cucina, elettrodomestici accesi, illuminazione, calore umano, …),

·         pompa di calore,

·         infissi ad alte prestazioni dotati di triplo vetro,

·         forma ed esposizione dell’edificio studiate per sfruttare al massimo l’esposizione al sole,

·         ventilazione meccanica controllata per il ricircolo dell’aria.

In sostanza, la casa è definita passiva, perché la somma degli apporti passivi di calore dell’irraggiamento solare trasmessi dalle finestre e il calore generato internamente all’edificio da elettrodomestici e dagli occupanti stessi sono quasi sufficienti a compensare le perdite dell’involucro durante la stagione fredda.

Per concludere, c’è da sperare che le innovazioni in ambito edilizio fungano da sprone per incentivare e favorire la costruzione di Passive House.

passive house |



Commenta l'articolo

 

Potrebbe anche interessarti

GEA BY GREEN ENERGY PARTNER CASACLIMA


Nasce Half House: vi presentiamo un oggetto di design esclusivo ed originale.


Rinnovabili.it presenta Fingreen specialista del Risparmio Energetico in Trentino


Montanari Costruzioni: un anno fa l’inaugurazione di Casa sul Parco a Fidenza


Axpo Italia e Axpo Energy Solutions scendono in campo per rispondere alle sfide energetiche


 

Se ritieni meritevole il nostro lavoro fai una donazione


Recenti

Stesso autore

Logistica di magazzino e trasporto merci: l’importanza del partner giusto

Logistica di magazzino e trasporto merci: l’importanza del partner giusto
Una buona logistica e un trasporto merci efficiente sono aspetti fondamentali per le aziende che producono e spediscono grandi quantità di prodotti sul suolo nazionale: per questo è bene scegliere partner efficienti e che sappiano garantire la qualità del servizio. Una buona logistica e un trasporto merci efficiente sono aspetti fondamentali per le aziende che producono e spediscono grandi quantità di prodotti sul suolo nazionale: per questo è bene scegliere partner efficienti e che sappiano garantire la qualità del servizio. “Cos’è la logistica di magazzino?”. Questa domanda è molto frequente tra le aziende che si ritrovano per la prima volta a dov (continua)

6 consigli per migliorare l'interior design del tuo negozio

Certi negozi sono affollati, mentre altri, dello stesso settore merceologico, sono deserti. Ti è mai capitato di vedere una scena simile? Il mancato studio del comportamento dei tuoi clienti ti può costare tante mancate vendite. E sì, il design degli interni del tuo punto vendita può fare la differenza fra un negozio pieno e un negozio vuoto.  Nelle prossime righe ti diamo qualche drit (continua)

Analisi elementare: focus su uno dei capisaldi della chimica analitica

Analisi elementare: focus su uno dei capisaldi della chimica analitica
L’analisi elementare è una delle attività cardine dei laboratori di chimica. Uno dei suoi scopi è la determinazione della formula minima di un composto. Vediamo insieme alcuni passaggi fondamentali Analisi elementare: facciamo chiarezza In chimica analitica si definisce “analisi elementare” quell’analisi che permette di definire quali composti organici si uniscono per formare una sostanza o un materiale. La presenza di un determinato composto all’interno della sostanza o materiale viene espresso in formato percentuale. Esistono due tipologie di analisi elementare. La prima, di (continua)

Acciai antiusura: facciamo il punto

Acciai antiusura: usi e impieghi Le lamiere di acciaio antiusura e ad alta resistenza sono diffuse per la costruzione di parti di macchine e veicoli  a stretto contatto con materiali ad azione abrasiva, come per esempio, i cassoni dei mezzi per la movimentazione di terra, carbone, sabbia, rottami e detriti vari, o le betoniere, frantumatori, le benne delle scavatrici o i trasport (continua)

Totem interattivi: cosa sono e a cosa servono

Non sai cosa sono i totem interattivi? In questo articolo ti spieghiamo a cosa servono questi strumenti, sempre più diffusi e facili da usare. Ti è mai capitato di partecipare a una fiera, o a un altro evento pubblico, e di trovarti davanti a una colonna su cui era incastonato - o agganciato - uno schermo touch screen? Questa è la definizione più elementare di totem multimediale. In sostanza, un totem è un computer destinato all'uso pubblico. Considerato che questi strumenti possono essere usati da chiunque, il software installat (continua)