Home > Primo Piano > Traffico di droga: fa scena muta il boss albanese

Traffico di droga: fa scena muta il boss albanese

scritto da: GiulioDonati | segnala un abuso

Traffico di droga: fa scena muta il boss albanese


Il Gazzettino, Giovedì 12 dicembre 2019.

L'inchiesta.

Si è avvalso della facoltà di non rispondere Armando Marku, il boss ventinovenne nella cui abitazione la Guardia di Finanza ha sequestrato circa mezzo chilogrammo di cocaina durante una perquisizione effettuata martedì, nel corso dell'esecuzione di un'ordinanza di arresto chiesta dalla pm Patrizia Ciccarese.

Il boss è comparso, ieri pomeriggio, di fronte al giudice per le indagini preliminari Andrea Battistuzzi per l'udienza di convalida, assistito dall'avvocato Leonardo De Luca del Foro di Venezia.

La Procura ha chiesto al gip di emettere una misura cautelare in carcere in relazione alla detenzione di questo considerevole quantitativo di droga; l'avvocato Leonardo De Luca ha eccepito che a carico del Marku è già stata emessa una misura cautelare nell'ambito dell'inchiesta con cui è stato sgominato un traffico di stupefacenti nel centro storico veneziano e che, trattandosi dei medesimi fatti, non può essere emessa una seconda misura cautelare. Il gip si è riservato la decisione.

Il mezzo chilo di cocaina rinvenuto dalle Fiamme Gialle è importante perchè costituisce un riscontro alle intercettazioni telefoniche e ambientali effettuate nel corso delle indagini, che costituiscono il principale elemento di accusa nei confronti dei 45 indagati.

Secondo la Procura, l'organizzazione smantellata grazie agli arresti di martedì era gestita da due giovani albanesi, i quali erano in contatto con alcuni connazionali che, dall'Olanda, provvedevano al rifornimento della droga, che arrivava in Veneto in auto, transitando per Francia o Austria. L'ordinanza di custodia cautelare notificata martedì prevede il carcere per 10 persone, il divieto di dimora in provincia di Venezia per altre 17, l'obbligo di presentazione alla Polizia per 4 e un divieto di dimora.

 

droga | traffico | stupefacenti | procura | venezia | giudice | battistuzzi | avvocato | guardia di finanza | tribunale |



Commenta l'articolo

 

Potrebbe anche interessarti

Lettera aperta di Antonello De Pierro,il poliziotto giornalista aggredito dal boss Spada e punito paradossalmente dalla Polizia


Intervista di Alessia Mocci a Sara Albanese, autrice del romanzo All’ombra della Luna Nuova


Notte di capodanno in allegria con lo spettacolo di Antonio Albanese presso il teatro di Legnano


De Pierro su condanna Armando Spada, a Federica Angeli è andata meglio che a me


Vacanze in Albania: Durazzo e la costa albanese


Soluzioni anti "network downtime" - la ricetta di KEMP Technologies


 

Se ritieni meritevole il nostro lavoro fai una donazione


Recenti

Stesso autore