Home > Cultura > Tre registi, il lockdown artistico e il mondo che verrà

Tre registi, il lockdown artistico e il mondo che verrà

scritto da: Cristinavannuzzi | segnala un abuso

Tre registi, il lockdown artistico e il mondo che verrà

Alessandro Ingrà, Massimo Di Stefano e Marco Frosini raccontano il prima e il dopo della loro professione


Tre registi, il lockdown artistico e il mondo che verrà Alessandro Ingrà, Massimo Di Stefano e Marco Frosini raccontano il prima e il dopo della loro professione Firenze Sembra passato tanto tempo ma sono appena passati circa 50 giorni da quando Alessandro Ingrà, attore regista e cabarettista ha fermato la pre-produzione del suo nuovo film dal titolo "Un week end al mare" una commedia thriller diretta insieme ai registi Massimo Di Stefano e Marco Frosini. IL lockdown ha bloccato il nuovo progetto. Un lavoro, quello del cinema, che non potrà riprendere fino a quando il contagio sarà a zero, un lavoro che non è praticamente possibile fare con modalità di lavoro agile cioè in smart working. I tre registi, già autori e director del film giallo/thriller "Storia di un Inganno", girato a fine 2013 nel territorio toscano, tra Greve in Chianti, Firenze e Fiesole e uscito al cinema e in TV, raccontano il loro lavoro cristallizzato a quasi due mesi fa. “Eravamo nella fase dei casting, sopralluoghi, ricerca sponsor e organizzazione e di punto in bianco è arrivato questo fulmine al ciel sereno - dicono i tre registi. Al primo casting, appena la settimana prima del grande blocco, ad ogni attore e attrice a fine provino, Alessandro diceva a tutti la solita cosa: “Inizieremo le riprese a settembre, Coronavirus permettendo!” E intanto Marco e Massimo lo prendevano un po’ in giro. Nessuno ancora poteva prevedere quanto sarebbe accaduto. Il contagio zero sarà l’unica possibilità per tornare a lavorare su una produzione. In un film, ci sono scene di contatto per gli attori e sul set c’è molta gente anche in una produzione a basso costo. Con la ripresa attualmente programmata, sarà forse possibile fare sopralluoghi e casting, uno ad uno su appuntamento e con il distanziamento sociale e dispositivi di prevenzione. “L'atmosfera nelle città è surreale, sembrano enormi set cinematografici abbandonati - dice Ingrà - ma il nostro settore non potrà ripartire se non quando il contagio sarà a zero. E allora le storie riprenderanno a essere raccontate, forse con una consapevolezza e una profondità ancora maggiore. Ora è il tempo della speranza e dell’attesa. I miei nonni - continua Ingrà - mi hanno raccontato tante volte della guerra a Firenze, dell'alluvione del 1966 e mi son sempre detto che con il progresso e la tecnologia eventi così drammatici non sarebbero più accaduti e invece è successo.” Ma i tre sono convinti che tutto finirà con l’estate e sognano di tornare a girare, a raccontare storie. Intanto scrivono e pensano ad altri soggetti guardando e ringraziando medici, infermieri, volontari che ogni giorno si muovono per dare una possibilità a questo paese. “Una cosa è certa - concludono - l'Italia ce la farà e ripartirà, compreso il cinema ed il teatro". press: Roberta Capanni

cinema | cultura | lockdown |



Commenta l'articolo

 

Potrebbe anche interessarti

STABAT MATER


VINCENZO CAPUA IL NUOVO SINGOLO “WEEKEND”. DAL 9 GIUGNO IN RADIO E DIGITALE


Dal 9 al 14 novembre Istituto Culturale Coreano in collaborazione con Asiatica Film Festival A ROMA LA KOREA WEEK DEDICATA AL CINEMA COREANO


“Road to Omnichannel: la nuova era dell’e-commerce?”: questo il tema al centro del primo appuntamento di Road to Omnichannel, il nuovo ciclo di webinar di Blogmeter dedicato alla omnicanalità


Al via accordi @ DISACCORDI – Festival Internazionale del Cortometraggio – 17. Edizione ONLINE


Creuza de Mà – Musica per cinema XV edizione (Carloforte, 25–29 Agosto | Cagliari, 18–19 Settembre)


 

Se ritieni meritevole il nostro lavoro fai una donazione


Recenti

Stesso autore

Il chirurgo fiorentino Andrea Tedesco invitato all'Università di Manchester

Il chirurgo fiorentino Andrea Tedesco invitato all'Università di Manchester
La prestigiosa Università di Manchester, struttura situata a Manchester, nel Regno Unito, nata dalla fusione dell'Università Victoria di Manchester e l'Istituto di scienza e tecnologia dell'Università di Manchester, ha invitato il Dottor Andrea Tedesco, medico chirurgo a tenere un corso di piezo-zigoma il prossimo 12 febbraio. PRESTIGIOSO INVITO PER IL DR. ANDREA TEDESCO MEDICO CHIRURGO FIORENTINO   La prestigiosa Università di Manchester, struttura situata a Manchester, nel Regno Unito, nata dalla fusione dell'Università Victoria di Manchester e l'Istituto di scienza e tecnologia dell'Università di Manchester,  ha invitato il Dottor Andrea Tedesco, medico chirurgo a tenere un corso di piezo-zig (continua)

"PUNTO PIENO" cena con l'autore a L'Accademia Gourmet


Cena con l’autore, la presentazione di “Punto Pieno” l’ultimo libro di Simonetta Agnello Hornby in un evento organizzato da AVE, è ambientato in una Palermo del 1942 dove i protagonisti prendono la parola per portare testimonianze, visioni, memorie che si avviluppano in una spirale di fatti e di passioni, vendette e tradimenti, componendo un quadro privato e collettivo degli eventi che segnano Palermo fino all'aprile del 1955. Agnello Hornby sgomitola storie che sono anche episodi della storia di tutto il Paese e dilatano quella capacità di allacciare la visione d'insieme e la potenza del dettaglio che i lettori hanno già imparato a riconoscere nei suoi romanzi. CENA CON L’AUTORE All’ACCADEMIA GOURMETVenerdì 21 gennaio a Reggio CalabriaPresentazione di “PUNTO PIENO”Ultima opera di Simonetta Agnello Hornby Cena con l’autore, la presentazione di “Punto Pieno” l’ultimo libro di  Simonetta Agnello Hornby in un evento organizzato da AVE, è ambientato in una Palermo del 1942  dove i protagonisti prendono la parola per portare testimonianz (continua)

SOVANA ALLA SETTIMANA DELLA MODA A FIRENZE

SOVANA ALLA SETTIMANA DELLA MODA A FIRENZE
Il Brand SOVANA durante la settimana della Moda a Firenze presenterà su piattaforma web Fashion Vibes la collezione "Mood on the verge", una esplosione di colore, una gentile protesta contro gli impedimenti che bloccano il mondo. La gioia di vivere del Brand Sovanaalla Settimana della Moda a Firenze13 gennaio ore 18.10 ora italianasu piattaforma web Fashion Vibes   La gioia di vivere del Brand Sovanaalla Settimana della Moda a Firenze13 gennaio ore 18.10 ora italianasu piattaforma web Fashion Vibes   Il Brand SOVANA durante la settimana della Moda a Firenze presenterà su piattaforma web Fashio (continua)

DA KIEV A FIRENZE IL BRAND G STARS KID

DA KIEV A FIRENZE IL BRAND G STARS KID
G STARS KIDS da Kiev a Firenze, per la prima volta il brand G STARS KIDS partecipa alle grandi sfilate che prendono il via a Firenze con Pitti Immagine Uomo e Pitti Bimbo proseguendo con la settimana della moda a Milano, a Parigi, New York, Londra, Berlino, India, Dubai Shopping Fashion. Malgrado la pandemia durante la settimana della moda a Firenze, G STAR Kids ha scelto di mostrare la sua bellissima collezione MAKE THE STYLE KIDWEAR in formato digitale il 13 gennaio alle ore 18.00 in versione italiana. Da Kiev a FirenzeG STARS KIDS COLLECTION13 Gennaio ore 18.00Su piattaforma digitale Fashion Vibes G STARS KIDS da Kiev a Firenze, per la prima volta il brand G STARS KIDS partecipa alle grandi sfilate che prendono il via a Firenze con Pitti Immagine Uomo e Pitti Bimbo proseguendo con la settimana della moda a Milano, a  Parigi, New York, Londra, Berlino, India, Dubai Shopping Fa (continua)

ANDREA BICCHI IL NUOVO TALENTO ITALIANO DELLA MMA

ANDREA BICCHI IL NUOVO TALENTO ITALIANO DELLA MMA
Incontriamo Andrea Bicchi un giovane che ama la boxe, la sognava fin da bambino e oggi la pratica come disciplina d vita. Lo sport è sport se realizzato con lealtà. La lealtà è tutto ciò che ogni atleta deve possedere per farsi amare dagli altri. Chi è leale è riconosciuto ed amato, chi è sleale crede di essere furbo, ma sarà abbandonato. Lealtà, amicizia e impegno: questo è lo sport. Si vince e si perde ma alla fine lo “sport pulito” ti aiuta anche nella vita. Ti fa gioire, ti esalta ma ti insegna anche a soffrire e a convivere con gli altri. SPORT, una parola grande che richiede determinazione, impegno e tanto sacrificio. ANDREA BICCHI E LA MMA: Lealtà, amicizia, impegno  Sono assordanti i silenzi di un guerriero fermo sul ring o dentro una “gabbia” da solo,  perché un guerriero è solo con il cuore che batte a mille, non vede la gente, le luci e le bandiere, non sente urla, non vede e non sente, cerca solo la concentrazione e sente solo il battito del suo cuore.Cinque  minuti, un round... p (continua)