Home > Cultura > Ron e la sua definizione di Arte

Ron e la sua definizione di Arte

scritto da: Scientology Brescia | segnala un abuso

Ron e la sua definizione di Arte

Sono molti i termini di cui L. Ron Hubbard, fondatore di Scientology, ha fornito una sua definizione, che sono sempre semplici ed precise.


Lo studio dell'arte e delle sue qualità

Proprio come è impossibile considerare L. Ron Hubbard come uomo senza considerare L. Ron Hubbard come artista, è impossibile sperare di poter apprezzare il suo contributo artistico senza conoscere in qualche misura i suoi scritti filosofici in materia d’arte. 

I suoi primi appunti su questo argomento risalgono al 1943, ma il primo approccio filosofico vero e proprio al mondo dell’arte può essere ritrovato in alcuni scritti del 1951. In breve, L. Ron Hubbard teorizzò che, al di sopra del normale pensiero quotidiano, esiste ciò che definì “mente estetica” ed è questo livello di attività mentale che “si occupa del nebuloso campo dell’arte e della creazione”. Comunque sia, dichiarò, “finché qualcuno non definisce che cos’è l’arte, è improbabile che il mondo ne diventi più consapevole”.

Citò poi, come precedente, l’opera di Francis Bacon, generalmente considerato il primo a sviluppare il concetto di codificazione, secondo il quale ogni argomento può essere organizzato in modo sistematico in base alle proprie regole. E fu seguendo questa tradizione che L. Ron Hubbard si cimentò con l’arte nel suo insieme.

La comprensione dell'Arte

Il primo resoconto delle sue scoperte fu pubblicato il 30 agosto 1965. In una nota introduttiva, ribadiva che l’arte contiene “l’azione umana meno codificata e più incompresa”, mentre alla domanda di vecchia data, “Che cosa è l’arte?“ non era mai stata data una risposta adeguata. Lo scritto seguente, benché da lui definito ancora approssimativo, descriveva le basi di quella branca di attività che chiamiamo arte, definendola nel modo seguente: “ARTE è una parola che riassume LA QUALITÀ DELLA COMUNICAZIONE”.

Nei mesi e negli anni seguenti, utilizzando questa definizione come stabile punto di partenza, L. Ron Hubbard continuò a codificare accuratamente il campo dell’arte, descrivendo, tra l’altro, la presentazione artistica, l’integrazione artistica, il messaggio, il ritmo, il colore e l’attrezzatura. Questi e molti altri argomenti si trovano nel libro di L. Ron Hubbard intitolato ART.

Oggi questo testo è diventato il più autorevole in assoluto nel suo genere: migliaia di professionisti esperti fanno regolarmente riferimento ad esso, altre migliaia lo usano per far decollare la propria carriera artistica. Su questo testo è basato anche il “Corso Hubbard sull’Arte”, che si propone di aiutare gli studenti a mettere in pratica i suoi principi fondamentali; il volume è utilizzato anche nei seminari di L. Ron Hubbard per scrittori, per finalisti e vincitori del suo concorso “Scrittori del Futuro”.


Fonte notizia: https://www.lronhubbard.it/books/ron-series/music-maker/details.html


Scientology | Religione | Saggezza | Fede | Amore | Anima | Spirito | Dianetics | Hubbard | Vita | felicità | Impegno sociale | Mente | Inconscio | Subconscio | Arte | Filosofia |



Commenta l'articolo

 

Potrebbe anche interessarti

Lo stimato Prof. Alberto D’Atanasio parla della conferenza che si terrà il 7 Marzo presso la Milano Art Gallery


Telecamera Hybrid LKM Security: L'allarme perfetto per la Casa Intelligente


L. RON HUBBARD FONDATORE - PREMI E RICONOSCIMENTI


Premio ANGAMC 2020 alla carriera di Roberto Casamonti


L. Ron Hubbard Scrittore - premi e riconoscimenti


Massimo Paracchini e Francesco Leale alla Galleria Nelson Cornici


 

Se ritieni meritevole il nostro lavoro fai una donazione


Recenti

Stesso autore

Scientology: l'anima e la conoscenza della vita

Scientology: l'anima e la conoscenza della vita
Dopo aver individuato la struttura dei ricordi, rimaneva da capire chi li stesse osservando. A questo si è quindi indirizzata la ricerca di L. Ron Hubbard L'essere consapevoleNonostante i notevoli risultati raggiunti da Dianetics a proposito della mente e nel campo del comportamento umano, restava ancora un quesito in sospeso: nel momento in cui qualcuno guardava un’immagine mentale, chi, in effetti la stava guardando?Nell’autunno del 1951, dopo aver osservato tantissime persone usare Dianetics e aver riscontrato una comunanza nelle esperienze e nei (continua)

Scientology contribuisce al miglioramento sociale

Scientology contribuisce al miglioramento sociale
Le chiese, nei secoli, si sono sempre contraddistinte per il loro contributo disinteressato alla comunità locale. Anche Scientology, ritenendo l'aiuto un fattore di estremo significato, si adopera per contrastare la diffusione di importanti problemi sociali. L'aiuto alla comunità dagli ScientologistMi ha sempre stupito come gli Scientologist provengano da diversi ceti sociali. Per loro e per Scientology l'aiuto, sia individuale che sociale, è sempre motivo di orgoglio. Pur da diverse storie personali ed esperienze professionali, si preoccupano dei problemi sociali e sostengono numerosi programmi di miglioramento sociale.L'impegno è profuso per ottene (continua)

Scientology - La ricerca come avventura

Scientology - La ricerca come avventura
La ricerca filosofica è affascinate in generale, ma quando si indirizza allo dimensione trascendente lo è particolarmente. Soprattutto quando conduce a qualcosa che tutti possono utilizzare per comprendere la propria, personale dimensione spirituale. Il fascino della ricercaEcco come, il fondatore di Scientology, descrive l'avventura della sua ricerca. “Per quasi un quarto di secolo, mi sono occupato della ricerca dei fondamenti della vita, dell’universo materiale e del comportamento umano. Un’avventura di questo genere conduce lungo molte strade maestre, attraverso molte vie secondarie, dentro i molti vicoli oscuri dell’incertezza, attravers (continua)

Ministri Volontari di Scientology al Parco Falcone Borsellino

Ministri Volontari di Scientology al Parco Falcone Borsellino
I Ministri Volontari di Scientology, una volta al mese, si recano al Parco Falcone Borsellino di Brescia per ripetere la raccolta dei rifiuti abbandonati. Il parco si trova nei pressi della Chiesa bresciana di Scientology. Pulizia mensile al Parco Falcone Borsellino.Il Parco della città più vicino alla sede bresciana della Chiesa di Scientology, è il parco Falcone Borsellino delimitato da Via dei Mille e Via Fratelli Ugoni. Per questo motivo i Ministri Volontari di Scientology l'hanno "adottato" per eseguire mensilmente una raccolta dei soliti rifiuti abbandonati. Un gruppo di cinque persone si è quindi recato al pa (continua)

Scientology torna al Parco Tarello per raccogliere rifiuti abbandonati

Scientology torna al Parco Tarello per raccogliere rifiuti abbandonati
Tornano i Ministri Volontari di Scientology al Parco Tarello di Brescia per continuare la raccolta dei rifiuti abbandonati. I visitatori potrebbero lasciarli negli appositi raccoglitori o anche, molto semplicemente, portarli con sè fino a casa per poi smaltirli in modo differenziato. Seconda pulizia al Parco Tarello.I Ministri Volontari di Scientology sono tornati, dopo una settimana, al Parco Tarello per proseguire la raccolta dei numerosi rifiuti abbandonati nelle zone meno visibili del parco. L'iniziativa vuole educare bambini e giovani della propria comunità che, con la partecipazione concreta, possono meglio comprendere il valore del rispetto delle zone verdi pubbliche co (continua)