Home > Economia e Finanza > Come si fa unTestamento, Ecco Cosa Fare Per Non Correre Rischi

Come si fa unTestamento, Ecco Cosa Fare Per Non Correre Rischi

scritto da: LuciaLorella | segnala un abuso


Come si fa un testamento? Rispetto al passato sono sempre di più le persone che decidono di redarre le proprie volontà testamentariee mettere nero su bianco quale deve essere la destinazione dei propri beni dopo la morte. In realtà, la redazione di un testamento è molto più semplice di quello che si potrebbe pensare e vi sono diverse scelte da fare. Per chi si chiede come si fa un testamento, è bene sapere che le tipologie principali di atti testamentari che si possono scrivere sono tre. Inanzitutto, vi è il testamento olografo che può essere fatto anche senza la presenza del notaio. Poi vi sono due tipologie di testamento che invece possono essere fatte davanti al notaio e sono quello pubblico e quello privato. Vediamo quali sono le caratteristiche di questo tipo di testamento e come fare per redarre un documento che sia inoppugnabile dai propri eredi.

Come Si Fa Un Testamento Olografo

Una delle forme di testamento più diffusa è il testamento olografo. Perché si chiede come si fa un testamento olografo, bisogna prendere in considerazione qualche modello e capire qual è il funzionamento di tale documento. Il testamento olografo deve essere scritto di pugno dal testatore. All'interno deve essere specificata la data e luogo di redazione del documento. Inoltre, il testatore dovrà specificare i dati anagrafici e chiarire nel dettaglio ed in maniera minuziosa a chi lasciare i propri beni. Nel caso di un lascito solidale è opportuno specificare in maniera chiara e precisa quale deve essere l'ente, l'associazione o la ONLUS a cui fare il proprio lascito. Non può essere utilizzato alcun tipo di strumento tecnologico per fare questo documento. Questo è fondamentale perché altrimenti il documento non sarà valido. Deve essere scritto interamente di proprio pugno o si corre il rischio di inficiare in maniera irrimediabile la validità.

Come Si Fa Un Testamento Davanti Al Notaio

Per chi invece, si chiede come si fa un testamento davanti al notaio, è bene specificare che esistono due diverse tipologie di tale atto. Vi è il testamentoprivato e il testamentopubblico. Il testamentoprivato davanti al notaio è quello che si fa da soli alla presenza del pubblico ufficiale. Il notaio quindi svolgendo questa funzione assicura che le vostre volontà siano poi riferite agli eredi subito dopo la vostra morte. Il testamentopubblico davanti al notaio invece viene fatto alla presenza di testimoni. Il testatore si reca dal notaio insieme a due o più testimoni e scrive il documento specificandone ogni dettaglio. Capire come si fa un testamento e quali sono le possibilità tra cui scegliere è importante per redarre l'atto giuridico in maniera impeccabile e non correre il rischio che non vengano rispettate le vostre volontà dopo la vostra dipartita.

Perché È Come Si Fa Un Testamento

Oltre a capire come si fa un testamento e le tipologie valide da un punto di vista legale, è anche opportuno capire perché vale la pena redarre questo attogiuridico. Nessuno vuole pensare al momento della propria morte però, soprattutto per chi ha dei beni terreni, destinarli ai propri eredi oppure a delle realtà che operano nel sociale è una scelta che deve essere organizzata in maniera scrupolosa. Una volta arrivata la propria ora, infatti, non si ha il tempo e il modo per decidere che destinazione dare ai propri beni terreni per questo è fondamentale deciderlo prima, farlo in maniera minuziosa e non avere rimpianti. Se è vero che può essere molto triste scrivere un atto di questo genere, però di certo sarà un modo per lasciare questa terra in pace e farlo secondo le proprie volontà.

come si fa un testamento | lasciti | solidarietà |



Commenta l'articolo

 

Potrebbe anche interessarti

Daniele Biffi, velocista: sono più forte del vento mi dico e dico sempre


Carlo Poddighe: Ho realizzato il sogno di correre maratone


Sicurezza sul lavoro: realizzare il documento di valutazione dei rischi


Matilde Staffa, runner: io vivo le gare come una bellissima festa!


Carlo Ascoli, ultrarunner: Ho iniziato a correre a 18 anni perché pesavo 100kg


Matilde Staffa, runner: tutto è iniziato per gioco!


 

Se ritieni meritevole il nostro lavoro fai una donazione


Recenti

Stesso autore

Come Trovare I Migliori Adesivi Per Auto E Come Scegliere Quelli Ideali

Gli adesivi per auto sono sempre più diffusi. In realtà, si tratta di un modo per riuscire a comunicare la propria personalità a chi si ha di fronte. Talvolta, vengono anche utilizzati per diffondere l'appartenenza ad un gruppo oppure per personalizzare il proprio veicolo. In altri casi, si scelgono anche alcuni specifici per mandare un messaggio come quelli ad esempio che richiamano la pres (continua)

Tecniche Di Autodifesa, Come Garantirle E Tutelarsi Dai Raid

Talvolta per riuscire a scappare dalle situazioni di pericolo, è necessario essere preparati. Non si tratta solo di conoscere le tecniche di difesa ma anche di assumere un atteggiamento nei confronti della situazione di pericolo. Infatti, le persone quando si trovano in una situazione pericolosa, finiscono per bloccarsi e di non riuscire a reagire. Ecco perché molte donne hanno iniziato a fre (continua)

Perchè Usare L'olio Di Neem in Italia e i Benefici Per La Salute

L'olio di neem in Italia è un salto oramai da diversi anni in vari settori. Uno degli ambiti Dove trovo una maggiore applicazione è quello cosmetico medico. Infatti, questo prodotto che è nasce in India in quanto si ricava dalla spremitura a freddo dei semi della pianta ad adicta indica in realtà È diffuso oramai in tutto il mondo. La diffusione dell'olio di neem in Italia è avvenuta soprattu (continua)

Idee Per Le Bomboniere Per La Prima Comunione, Le Ipotesi Migliori

Le bomboniere per la prima comunione sono ringraziamento per coloro che partecipano a questo evento e ricordare la giornata in maniera ben precisa. Per trovare quella giusta però bisogna seguire dei piccoli consigli e poi trovare il modo giusto per risparmiare. Le bomboniere della prima comunione, sono dei piccoli regali da distribuire agli amici di famiglia e parenti. Il famiglia che riceve (continua)

La Scrittura Per Ciechi Per La Comunicazione Di Chi Ha tale Deficit

Il mondo dei non vedenti è molto particolare, perché c'ha una menomazione che rende la vita molto difficile. Non si tratta solo di linguaggio ma anche della lettura e della scrittura. Ecco perché nel corso dei secoli è nato una scrittura per ciechi sempre più diffusa e utilizzata. Ci sono vari metodi di scritture per ciechi da cui è possibile scegliere. Ma quello più diffuso e sicuramente il (continua)