Home > Economia e Finanza > FNM acquisisce il 51% della società di trasporto veneta “La Linea S.p.A.”

FNM acquisisce il 51% della società di trasporto veneta “La Linea S.p.A.”

articolo pubblicato da: UfficiostampaFNM | segnala un abuso

FNM acquisisce il 51% della società di trasporto veneta “La Linea S.p.A.”
Gibelli: “Prosegue attuazione Piano strategico, rafforziamo nostra presenza in Veneto” Accordo quadro sottoscritto anche da Alilaguna che acquista il 14% del capitale Milano, 28 novembre 2017 – FNM ha sottoscritto oggi l’accordo quadro che disciplina l’acquisto del 51% della società di trasporto veneta “La Linea S.p.A.”, con efficacia al 1 gennaio 2018. La Linea svolge la propria attività in Veneto nel settore del trasporto pubblico locale su gomma e del noleggio autobus con conducente, anche tramite società controllate e/o partecipate. In particolare, la società ha in capo queste attività: • Verona: subaffido extraurbano per conto di ATV (La Linea) • Padova: subaffido extraurbano per conto di Busitalia (La Linea) • Belluno: subaffido urbano ed extraurbano per conto di Dolomitibus (La Linea) • Venezia: subaffido urbano ed extraurbano per conto di ACTV-AVM (La Linea) • Vicenza: servizio urbano di Schio (CONAM) • Servizi di noleggio bus con conducente (Martini Bus) RAFFORZAMENTO ED ESPANSIONE DEL GRUPPO - “Questa operazione – spiega il presidente di FNM Andrea Gibelli – rappresenta un ulteriore tassello nella realizzazione del Piano strategico 2016-2020 che prevede la focalizzazione, il rafforzamento e l’espansione del Gruppo FNM nel settore della mobilità in Lombardia e nel Nord Italia. Per quanto riguarda in particolare il settore del trasporto pubblico su gomma, l’acquisizione del 51% de La Linea ha l’obiettivo di migliorare il nostro posizionamento strategico e le nostre sinergie operative in Veneto, dopo l’acquisizione del 50% di ATV”. I NUMERI - Questi i principali dati economico-finanziari de La Linea, relativi all’esercizio 2016 (in milioni di euro): - Valore della produzione 14,427 - Differenza tra il valore e i costi della produzione 1,193 - Utile dell’esercizio 0,912 - Patrimonio netto 5,562 Il corrispettivo per l’acquisto del 51% della società è pari a 5.576.152,00 euro, stabilito sulla base di una perizia sulla situazione economico-patrimoniale della società al 31 dicembre 2016. ALILAGUNA - L’accordo quadro è stato sottoscritto anche dalla società Alilaguna S.p.A. per l’acquisto da parte di quest’ultima del 14% del capitale sociale di La Linea. Alilaguna è primario operatore del trasporto pubblico di linea via acquea a Venezia e nella sua laguna. PATTO PARASOCIALE – E’ anche prevista la stipula un patto parasociale che attribuisce a FNM il diritto di designare la maggioranza dei componenti del consiglio di amministrazione (tre amministratori su cinque, tra cui il Presidente e un consigliere con deleghe operative), nonché il presidente del collegio sindacale, un sindaco supplente e la società di revisione. Per assicurare e preservare la continuità gestionale e operativa, la carica di Amministratore Delegato sarà mantenuta per 6 anni da Massimo Fiorese, che continuerà a partecipare al capitale con il 25,95%, con facoltà (dal 2024) di cedere tale quota a FNM ad un prezzo che sarà stabilito da un perito individuato di comune accordo. Il patto parasociale verrà sottoscritto anche da Alilaguna che avrà il diritto di designare il vicepresidente.

Andrea Gibelli | Ferrovienord | acquisizione La Linea S p a | ATV | BUsitalia | Dolomitibus | ACTV-AVM | CONAM | Martini Bus |



Commenta l'articolo

 

Potrebbe anche interessarti

FNM, CdA approva Bilancio d’esercizio 2018: utile di 24,312 milioni (+14,61%)


FNM, CDA APPROVA BILANCIO 2017: UTILE DI 34,991 MILIONI (+33,24%)


FNM, idee in movimento: presentata la nuova brand identity


Assemblea degli azionisti


Nuovi treni Alta Capacità, FNM e Hitachi Rail Italy firmano Accordo Quadro


 

Se ritieni meritevole il nostro lavoro fai una donazione


Stesso autore

Comunicato congiunto di EAV S.r.l., FNM S.p.A. 5 treni nuovi per Piedimonte Matese

Milano, 27 maggio 2019 - In data odierna EAV S.r.l., FNM S.p.A. e Stadler hanno sottoscritto l’Accordo per la fornitura di 5 treni diesel-elettrici per il servizio ferroviario regionale sulla linea Piedimonte Matese – Napoli. Si tratta di convogli bidirezionali, a composizione bloccata, a trazione diesel-elettrica prodotti dalla Stadler che misurano 66,80 metri di lunghezza, con 3 carr (continua)

Alta Capacità di Innovazione, 26.000 persone hanno visitato modello del nuovo treno

Alta Capacità di Innovazione, 26.000 persone hanno visitato modello del nuovo treno
Programma di acquisto approvato e finanziato da Regione Lombardia con 1,6 miliardi Milano, 06 maggio 2019 - Tra mercoledì 17 aprile e venerdì 3 maggio, oltre 26.000 persone hanno visitato in piazzale Cadorna – di fronte alla stazione e alla sede del Gruppo FNM – il modello a grandezza naturale (mock up) dei nuovi treni ad Alta Capacità che entreranno in servizi (continua)

FNM, CdA approva Bilancio d’esercizio 2018: utile di 24,312 milioni (+14,61%)

FNM, CdA approva Bilancio d’esercizio 2018: utile di 24,312 milioni (+14,61%)
Consiglio proporrà distribuzione dividendo di 9.785.308 euro (0,0225 per azione) Via libera anche al Bilancio consolidato del Gruppo, EBIT in crescita Bilancio d’esercizio · EBIT: 24,195 milioni rispetto ai 20,409 milioni del 2017 · Utile: 24,312 milioni rispetto ai 21,212 milioni del 2017 Bilancio consolidato · EBIT: 31,403 (continua)

Nordcom, nominato il CDA per il triennio 2018-20

Milano, 11 dicembre 2018 – Nei giorni scorsi gli azionisti di Nordcom spa (partecipata per il 58% da FNM e per il 42% da TIM) hanno nominato il nuovo Consiglio di Amministrazione che rimarrà in carica per il prossimo triennio. Questa la composizione: Fabrizio Garavaglia (confermato presidente), Francesco Adenti, Fabrizio Grattarola, Nicoletta Montella, Filippo Massimo Pipitone, Romin (continua)

Nuovi treni per servizio TiLo, FNM e Stadler firmano Accordo quadro

Rafforzamento del servizio con il cambio orario del dicembre 2020 Milano, 30 novembre 2018 - FNM S.p.A. e Stadler hanno sottoscritto oggi l’Accordo Quadro per la fornitura di treni elettrici interoperabili, omologati per la circolazione in Italia e in Svizzera, dedicati al servizio transfrontaliero TiLo (Ticino Lombardia). I convogli saranno concessi in locazione a Trenord in vista del rafforz (continua)