Home > Altro > Gioielli, che passione: anelli con diamante per il fidanzamento

Gioielli, che passione: anelli con diamante per il fidanzamento

scritto da: Claudia Bitti | segnala un abuso


 Quando si tratta di gioielleria, i diamanti sono sempre un grande classico: decisamente improbabile che qualcuno li disprezzi – si sa, “il bianco sta bene con tutto” – e il significato simbolico ad essi associato non fa che aumentarne il valore. Non solo è una pietra di indubbia bellezza, ma è anche e e soprattutto un gioiello che non può mancare nella collezione di ogni donna. Le occasioni per regalare – o regalarsi! – un gioiello con diamante sono tante, non solo diciottesimi e compleanni ma anche e sopratutto tutte le ricorrenze o le occasioni importanti che fanno da cornice alla vita di una coppia. Quando si tratta poi dei momenti veramente indimenticabili, come al proposta di fidanzamento, allora il diamante è senza dubbio la scelta migliore: una garanzia per non deludere la tua lei, anzi, farla felice come non mai! Se sei proprio alla ricerca di un anello di fidanzamento e non sai dove sbattere la testa, qualche semplice dritta e qualche consiglio potrebbero fare al caso tuo, anche per avere una vaga idea di quali siano per gli anelli con diamanti i prezzi standard. Resta con noi e continua a leggere!

 

Anelli con diamanti, quali scegliere

Gli anelli con diamanti sono sicuramente un grande classico e per questo se vuoi andare sul sicuro e non vuoi far piangere nessuno, se non di gioia – scherziamo, ma neanche troppo! – probabilmente un bell’anello dovrebbe assicurarvi un grande SI’ e qualche salto di felicità. Vuoi che i suoi occhi brillino per la tua proposta e che brillino ancor di più di luce riflessa per il tuo regalo? Ottimo. Ora che siamo sulla stessa lunghezza d’onda, andiamo insieme a vedere come scegliere l’anello. Innanzitutto, le tipologie di anelli con diamante sono principalmente tre: anello solitario, trilogy o veretta. Quale scegliere? Dipende principalmente dal costo e dal gusto personale. L’anello solitario è un grande classico, un bel brillante è sempre apprezzato e difficilmente si sbaglia scegliendo questo modello. Il modello trilogy è anch’esso molto apprezzato per il valore simbolico della trilogia – “ieri, oggi, domani” – un rimando all’infinito che si sposa  perfettamente – sì, era un gioco di parole – con il concetto di matrimonio. Il modello a veretta ha invece un’estetica sicuramente più tradizionale, ricorda maggiormente una fede e anche per questo, anche in questo caso, va ugualmente bene per una proposta di fidanzamento o per qualsiasi altra ricorrenza all’interno di una vita di coppia.

 

E i prezzi?

Andiamo ora al sodo e parliamo di prezzi: quanto spendere per un anello con diamante? A che range di prezzo si trovano in commercio? Dai 200 euro agli 80 milioni! Che si tratti di uno o dell’altro modello, dipende sempre dal materiale – ad esempio, l’oro bianco può costare leggermente di più, il platino ancor di più – dalla grammatura, ossia dal peso dell’anello in generale – chiaramente, per i modelli più sottili il prezzo sarà più ridotto, viceversa per i modelli più spessi, e ancora, dalla purezza del materiale e soprattutto dalla qualità del diamante. Quest’ultima fa sicuramente la differenza: è necessario considerare una serie di variabili che vanno dal peso, alla purezza (le famose lettere che leggiamo sull’etichetta), al colore, alla presenza o meno di certificazioni. 

Anelli diamante prezzi | anello diamante prezzo | anelli con diamante | anelli fidanzamento |



Commenta l'articolo

 

Potrebbe anche interessarti

Anelli con diamanti a buoni prezzi


Anello di diamanti: le varie possibilità di modelli disponibili


Quali sono i diamanti più costosi mai venduti?


Il mercato dei diamanti. Acquisti e investimenti


Gli anelli solidali: ecco cosa sono e perché si scelgono


L’anello di fidanzamento pefetto: anelli diamanti prezzi


 

Se ritieni meritevole il nostro lavoro fai una donazione


Recenti

Stesso autore

Come riconoscere bracciali con perle naturali

Scegliere tra un gioiello con perle e uno con diamanti è un’impresa veramente ardua. Scegliere tra un gioiello con perle e uno con diamanti è un’impresa veramente ardua. Come ci si può decidere tra anelli impreziositi da diamantiluccicanti e il candore e la purezza che solo i bracciali con perle sanno trasmettere?  Inoltre, in entrambi i casi si parla di materiali estremamente rari, preziosi e difficili da recuperare. Se infatti i diamanti devono essere estratti dalle m (continua)

I gioielli preferiti dagli uomini: le collane

Le collane da uomo stanno indubbiamente diventando uno tra gli accessori maschili maggiormente apprezzati e diffusi. Sempre più uomini stanno sfatando il taboo, tipico della società moderna, secondo il quale i gioielli rappresenterebbero un accessorio esclusivo del cosiddetto gentil sesso. In realtà, guardando al passato, possiamo notare che la storia dei gioielli da uomo  è molto più antica di quanto si potrebbe pensare. Dai ciondoli di denti e conchiglie dell’uomo di Neanderthal ai monili in oro (continua)

Perché dovresti acquistare un diamante?

Come mai il diamante è così amato e desiderato? Il diamante è una pietra preziosa ricca di storia, conosciuta e amata dall’antichità fino ai nostri giorni. La parola viene dal greco Adamas che in origine significava “ferro durissimo”. Poi acquisì il significato di “indomabile”, dal momento che nessun materiale poteva intaccare, lavorare o distruggere un diam (continua)

Il matrimonio perfetto con le fedi nuziali polello

Scegli le fedi nuziali polello per il tuo matrimonio Si sta finalmente avvicinando il grande giorno: il giorno del matrimonio. Nell'aria c’è un misto di agitazione e di felicità e ci sono veramente moltissime cose a cui pensare: il vestito, lo smoking, il ristorante, le bomboniere, gli invitati. Ci sono molte incertezze: “È la persona giusta? Saremo felici per sempre? E se dopo qualcosa va storto?”. Insomma, è un giorno (continua)

L'accessorio perfetto per risplendere: il bracciale tennis

Tutti i segreti del bracciale tennis: la sua storia, il suo design e i modi migliori per indossarlo e abbinarlo Non stiamo parlando di Wimbledon o del Roland Garros, ma di uno dei classici più amati della gioielleria: il bracciale tennis.In realtà il suo nome si deve proprio ad una giocatrice, Chris Evert, che negli anni ’70 e ’80 era solita giocare con questo accessorio al polso. Vi era così affezionata che durante una partita degli US Open, dopo aver perso il suo bracciale in campo, ha fatto sospendere il (continua)