Home > Musica > QUATTRO APPUNTAMENTI CON ENRICO NADAI DA NON PERDERE

QUATTRO APPUNTAMENTI CON ENRICO NADAI DA NON PERDERE

articolo pubblicato da: gianni | segnala un abuso

QUATTRO APPUNTAMENTI CON ENRICO NADAI DA NON PERDERE
Una cosa è certa: questo mese è ricco di nuovi progetti per il cantante Enrico Nadai. Non mi è possibile rivelarveli tutti, ma – lasciandovi un piccolo indizio – se tre anni fa, proprio in questi giorni, usciva il successo “Instabile”, forse, potrebbe trattarsi di un nuovo singolo che “bolle in pentola”? Ma non sono qui per lanciare indovinelli ai miei lettori, piuttosto per riepilogare gli appuntamenti che, in questo fine settimana, terranno impegnato Enrico e, in generale, l’Associazione Musicale “Toti Dal Monte” di Solighetto, di cui è stato allievo. 21686045_1853229104691518_3719749682313651619_n.jpg Giovedì 17 maggio 2018, all’interno della Grande Sagra di San Vittore, ad Anzù di Feltre (Bl), Enrico Nadai metterà a disposizione la sua professionalità come giudice del Sanvittalent, talent show che animerà la festa. Per tutte le informazioni, potete trovare un esauriente articolo al link: https://viverelamusica.wordpress.com/2018/05/10/enrico-nadai-ospite-e-giudice-al-talent-show-della-grande-festa-di-san-vittore-anzu-feltre/ cena-spettacolo.jpg Segnalo, anche se è un evento sold-out, la “Cena Spettacolo”, presso il Ristorante Pizzeria “Oasi Campagnola” di Mareno di Piave, con la simpatia travolgente della comica Giusy Zenere e la calda voce di… ovviamente, Enrico Nadai. La particolarità della location risiede nel fatto che è raggiungibile mediante un romantico ponticello, essendo situata tra due piccoli laghi artificiali. Ringraziamo già da ora coloro che parteciperanno alla serata. conegliano-valdobbiadene-vino-in-villa-2018.jpg Durante le tre giornate del 19-20-21 maggio si svolgerà, nel cuore pulsante del Veneto, la XXI edizione di “Vino in Villa”, importante appuntamento annuale dedicato al Conegliano Valdobbiadene Prosecco Superiore DOCG. In questa occasione, le cantine vinicole apriranno, per appassionati e non, le proprie porte, offrendo degustazioni, incontri conoscitivi e tanto altro, al fine di promozionare la varietà delle denominazioni e i vari produttori che, nonostante limiti e difficoltà, continuano a credere nel “Made in Italy”. L’evento non solo permetterà di penetrare nell’”anima del vino” – per usare il titolo di una celebre poesia di C. Baudelaire- ma anche di conoscere alcuni fra i luoghi sacri, non sempre aperti al pubblico, più interessanti e belli del Veneto, con l’accompagnamento musicale di talenti nostrani. In particolare, presso la Chiesa di Santa Maria dei Broi, a Farra di Soligo, la Piccola Orchestra Veneta, diretta dal Maestro Giancarlo Nadai, con la voce di Enrico Nadai, offrirà, sabato 19 maggio, durante i seguenti orari 14.30 – 16:00 – 17.30, suggestivi momenti di introspezione spirituale. Segnalo che le visite alle cantine sono soggette a prenotazioni e vi consiglio di visitare il sito www.vinoinvilla.it. index.png Domenica 20 maggio lascerà spazio, con il patrocinio del Comune di Miane, al 30° anniversario di A.I.D.O. (Associazione Italiana per la Donazione di Organi, Tessuti e Cellule) della sezione di Miane. Dopo la celebrazione della Santa Messa nella Chiesa Arcipretale per tutti gli Aidini, nel pomeriggio, interverrà, con una partecipazione straordinaria, anche Enrico Nadai. Il suo impegno sociale è di dominio pubblico e, proprio qualche settimana fa, in occasione del “Concerto in memoria del Comm. Antonio Tomasi, Don. Mario Gerlin e del Cav. Pietro Furlan”, svoltosi a Pieve di Soligo, ha ricordato che le donazioni di sangue, nel Veneto, sono in calo. D’altra parte, invece, quelle specifiche di organi, nel nostro territorio, sono molto sentite, tanto che, durante l’anno 2017, siamo risultati terzi in Italia per numero di donazioni. Una strana disuguaglianza che parrebbe dimostrare come il valore del dono non manchi, pur soggetto, forse, a qualche timore o perplessità. Al fine di dissipare i molti dubbi che la tematica porta inevitabilmente con sé, dopo la proiezione del film “Riparare i viventi”, interverrà, in qualità di esperta, la Dottoressa M.A. De Zotti, Coordinatrice Trapianti presso l’Ospedale di Conegliano. Parteciperanno alcuni testimonial d’eccezione. Il tutto si svolgerà dalle ore 15:00, presso l’Auditorium “J. Antiga” di Miane, con la presentazione di Lorenzo Dall’Arche e Marianna Marsura. Alla conclusione, verrà offerto a tutti un piccolo rinfresco. Un week-end ricco, non solo in senso letterale come quantitativo di eventi proposti, ma anche stimolante, pieno di spunti di riflessioni. Una poliedricità di tematiche e situazioni che dimostrano che caratterizzare Enrico Nadai come semplice “cantante” sia un torto alle sue qualità. Io, in verità, lo definisco spesso così, ma (spero) mi perdonerà. SOFIA FACCHIN

cabaret | musica | comici | zelig | colorado | arte | filosofia | live |



Commenta l'articolo

 

Potrebbe anche interessarti

“Il Piave Mormorava”: la voce di Enrico Nadai, con la Piccola Orchestra Veneta, incanta il “Borgo Malanotte” (Vazzola – Tv)


“Il PIAVE MORMORAVA” Enrico Nadai e la Piccola Orchestra Veneta nel ricordo della Grande Guerra a Farra diSoligo (TV)


La calda voce di Enrico Nadai incanta il pubblico di San Vendemiano


San Vendemiano (TV)- Lunghissimi applausi per "Una voce sola" con Enrico Nadai, Giorgio Susana e il Corocastel


Gran successo a Soligo (TV) per "Il Piave mormorava" con Enrico Nadai e la Piccola Orchestra Veneta


GRANDE SUCCESSO A SOLIGHETTO (TV) PER "I SENTIERI DELL'ANIMA" CON ENRICO NADAI E LA PICCOLA ORCHESTRA VENETA.


 

Se ritieni meritevole il nostro lavoro fai una donazione


Stesso autore

CORBANESE DI TARZO- CENA DI GALA E CONCERTO CON ENRICO NADAI E LA PICCOLA ORCHESTRA VENETA

CORBANESE DI TARZO- CENA DI GALA  E CONCERTO CON ENRICO NADAI E LA PICCOLA ORCHESTRA VENETA
Enrico Nadai ospite della rassegna “Golosi e Curiosi – il sapore del cibo, il gusto del vino” – Corbanese di Tarzo (TV) Mercoledì 29 maggio 2019, ore 20.00, presso la sede Pro Loco di Corbanese, a Corbanese di Tarzo (TV), ospite della nona edizione di “Golosi e Curiosi- il sapore del cibo, il gusto del vino” sarà il cantante Enrico Nadai, con il suo nuovo singolo “Portami Lontano”. Nel cast a (continua)

ENRICO NADAI- IL PIAVE MORMORAVA E NON SOLO: MUSICA DURANTE LA GRANDE GUERRA

ENRICO NADAI- IL PIAVE MORMORAVA E NON SOLO: MUSICA DURANTE LA GRANDE GUERRA
“Il Piave Mormorava” e non solo: musica durante la Grande Guerra Il blog viverelamusica, fin dalla sua nascita, sostenendo e promuovendo eventi locali, si è contraddistinto per un rapporto intimo con il territorio Veneto e la sua storia. Come Rive Vive, manifestazione promossa dall’associazione Vivi Le Rive, che esalta le belle colline di Farra di Soligo e la relativa produzione vinicol (continua)

ENRICO NADAI- EUTANASIA:DOVE LA VITA PERDE IL SUO SENSO.

ENRICO NADAI- EUTANASIA:DOVE LA VITA PERDE IL SUO SENSO.
Ci sono condizioni esistenziali dolorose che portano a considerare la morte migliore della vita. Se si smarrisce l’aspettativa di ottenere serenità nella propria esistenza, se ne va facilmente l’entusiasmo di viverla, si è abbandonati dalla forza di sperare e si viene raggiunti dall’assenza di timore di fronte alla morte. Una volta che le armi della luce sono state riposte, non resta che lasciarsi (continua)

ENRICO NADAI- NOTRE-DAME BRUCIA.

ENRICO NADAI- NOTRE-DAME BRUCIA.
Stavo scrivendo un articolo su Simone Weil quando ho saputo dell’incendio avvenuto alla cattedrale di Notre-Dame a Parigi. Riguardo al tragico avvenimento ho una premessa dolorosa da fare: le opere umane possono sopravvivere a chi le ha create, possono sopravvivere a generazioni di uomini, possono farsi scudo di fronte all’erosione del tempo, divenire dei simboli identitari e culturali, ma non pos (continua)

ENRICO NADAI- SONO L'UNICO ARTISTA "INDIE" RIMASTO.

ENRICO NADAI- SONO L'UNICO ARTISTA
Sono anni che mi domando cosa sia la musica indie. Me lo chiedevo già alle scuole superiori quando, ascoltando alcuni artisti di punta del panorama suddetto, mi chiedevo cosa potesse caratterizzarne la diversità. Era bello ascoltare musica apparentemente destinata a pochi. Non ero abilissimo a coglierne i messaggi politici (quando ce n’erano), ma era palese che quelle partiture suonassero dalla pa (continua)