Home > Primo Piano > I negozianti di Barletta e di Andria sostengono i Diritti Umani

I negozianti di Barletta e di Andria sostengono i Diritti Umani

scritto da: Affaripubblicipadova | segnala un abuso

I negozianti di Barletta e di Andria sostengono i Diritti Umani


Continua l’attività di consapevolezza dei volontari di Uniti per i Diritti Umani.


Uniti per i Diritti Umani è una organizzazione internazionale, non a scopo di lucro, dedicata ad implementare la Dichiarazione Universale dei Diritti Umani a livello locale, regionale, nazionale ed internazionale. Nel mondo, singoli individui, educatori e gruppi ne sono membri, e sono dedicati a portare avanti attivamente la consapevolezza e la protezione dei diritti umani per conto di tutta l’Umanità.

 

Il suo scopo è quello di fornire risorse educative sui diritti umani e creare attività che informino, assistano ed uniscano individui, educatori, organizzazioni e enti governativi nella diffusione e adozione della Dichiarazione Universale dei Diritti Umani ad ogni livello della società.

 

Anche in Puglia si è creato un gruppo di volontari che operano principalmente nelle provincia della BAT e di Bari.


Lo scrittore L. Ron Hubbard ha scritto molte opere, frutto di una lunga ricerca e tanta osservazione riguardo all’umanità. Notò, infatti, che in gran parte, i popoli attuali, hanno delle norme legate al rispetto dei diritti dell’Uomo, ma nonostante questo in molti paesi, anche tutt’ora ci sono molte violazioni della Dichiarazione Universale e queste non riguardano più solo il passato: bullismo, conflitti civili, assenza d’istruzione che porta poi all’analfabetismo, crimini e violenza, tratta di esseri umani e molti altri.

Per questo, con grande scopo e dedizione, a sostegno della pace anche i volontari di Barletta divulgano questi principi attraverso la distribuzione degli opuscoli “Che cosa sono i diritti umani?” e “La Storia dei Diritti Umani”.

Infatti nei giorni scorsi hanno consegnato copie gratuite del materiale ai negozianti e commercianti delle città di Andria e Barletta tra cui: Calzature Giglio, Caffetteria D’Azeglio, Cfafè Disfida, Caffè Rosito, Videogames San Andreas, Prestige Intimo & Mare, La Tabaccheria 1970, Bar Stella, Hair Glam Salon, Belmonte, Bar Fontana, Ferramenta Di Biase, Pizzeria Romana, Parrucchiere Giuseppe Hair Styling e Centro Estetico Pignatelli a Barletta. Mentre ad Andria Marin Bar e Panificio “Le Delizie del Pane”.


Questo è uno strumento informativo che fa conoscere alle persone la Dichiarazione al completo e fa riflettere ognuno di noi su come meglio comportarci in relazione agli altri. Qualcosa da usare nella vita di tutti i giorni, con i vicini di casa, colleghi di lavoro ma anche in famiglia.

Per maggiori informazioni scrivi a
unitiperidirittiumani@gmail.com .

 

Ufficio Stampa

Uniti per i Diritti Umani

 

 


Fonte notizia: https://www.unitiperidirittiumani.it/


diritti umani | diritto | dichiarazione universale | esseri umani | violazione | violazioni dei diritti umani | scuole | giovani | insegnanti | educatori | Diritti umani | uomo | tolleranza | rispetto | bullismo | criminalità | analfabetismo | istruzione | violenza | e |



Commenta l'articolo

 

Potrebbe anche interessarti

UNITI PER I DIRITTI UMANI - Speciale presentazione tenuta presso la Chiesa di Scientology di Milano


Cesena: Far conoscere i Diritti Umani – in formato cartaceo o attraverso i servizi On-Line


Uniti per i diritti umani: la conoscenza ci rende liberi


Apprendere i Diritti Umani - SERVIZI ON-LINE PER L’ISTRUZIONE


La Chiesa di Scientology per l’educazione sui Diritti Umani


Diritti Umani: ricordare le vittime dell'olocausto


 

Se ritieni meritevole il nostro lavoro fai una donazione


Recenti

Stesso autore

L’attività di prevenzione alla droga dei volontari romagnoli non si ferma: La verità sulla droga nei quartieri di Ravenna

Da lunedì gli opuscoli verranno consegnati nel quartiere Ponte Nuovo Ravenna. Un attività che i volontari di Mondo libero dalla droga della Romagna continuano settimanalmente permeando ogni angolo delle città. Si, perchè la droga non si ferma di fronte a nulla. Leggiamo al sito dell’Osservatorio europeo delle droghe e delle dipendenze che Il rischio di overdose può aumentare per i cons (continua)

I Ministri Volontari di Scientology a Padova continuano ad aiutare la comunità

Dal 2020 continuano a rendersi disponibili per portare spese o farmaci e per eventuali santificazioni di spazi comuni a titolo gratuito. La Chiesa di Scientology di Padova ed i suoi parrocchiani sono impegnati in attività di miglioramento sociale e forniscono aiuto tramite una vasta gamma di attività, in ogni parte della società. Sin dall’inizio della pandemia, settimanalmente (continua)

La Chiesa di Scientology a sostegno dei Diritti Umani

Si discute tanto di diritti umani e tutti i giorni assistiamo alle conseguenze delle loro violazioni in ogni angolo del mondo. Oltre ad ogni genere di discriminazione di razza, sesso, ideologie e religioni, ogni giorno veniamo a conoscenza di nuovi conflitti etnici, pratiche disumane, sommosse civili e guerre.I mass media sono colmi di notizie di violazioni dei diritti umani: dalla viol (continua)

Infondere l’uso del buon senso con La via della felicità a Porto Sant'Elpidio

Iniziare il nuovo anno all’insegna dei buoni propositi. La via della felicità indica la strada da percorrere per vivere una vita migliore e più felice. Siamo in un periodo molto difficile, sentiamo tante opinioni e tante notizie, alcune più allarmanti di altre ma il tutto genera tanta confusione. In questa situazione di pandemia, una delle più grosse difficoltà è quella di far si (continua)

L’attività di prevenzione alla droga dei volontari romagnoli non si ferma neanche dinanzi la pandemia.

Bilancio del 2020: oltre 15.000 opuscoli informativi consegnati in ogni angolo della Romagna, informazione che raggiunge i ragazzi delle scuole, insegnanti e famiglie disponibile sui social e online. Prevenire è meglio che curare…. un tocco di consapevolezza in più sugli effetti dello sballo. Continua la prevenzione alla droga in Romagna sin dall’inizio del 2022. Da lunedì 3 gennaio i v (continua)