Home > Turismo e Vacanze > Le imbarcazioni da diporto

Le imbarcazioni da diporto

scritto da: MarcaturaCEnet | segnala un abuso

Le imbarcazioni da diporto

Un’imbarcazione deve essere sicura, quindi deve essere costruita bene e rispettare gli standard di sicurezza, ovviamente l’utente deve fidarsi del costruttore, ma un modo per documentare l’impegno verso la sicurezza è la presenza della marcatura CE


La nostra società esegue la marcatura CE delle imbarcazioni da diporto e fornisce la consulenza per farvi diventare autonomi.

imbarcazione

Un’imbarcazione deve essere sicura, quindi deve essere costruita bene e rispettare gli standard di sicurezza, ovviamente l’utente deve fidarsi del costruttore, ma un modo per documentare l’impegno verso la sicurezza è la presenza della marcatura CE.

Naturalmente non è il marchio CE in sè che ci terrà a galla, anche se è stampato su una etichetta di plastica, sono invece un progetto scrupoloso ed attento alla sicurezza oltre, che alle prestazioni, un’esecuzione adeguata all’importanza dell’imbarcazione, i collaudi che mettano in evidenza eventuali difetti, che ci garantiranno durante l’utilizzo della nostra imbarcazione.

Le imbarcazioni sono suddivise in categorie a seconda dello spazio di mare o lago, in cui andranno utilizzate ed in base a queste categorie la procedura di marcatura CE è diversa.

Per le piccole imbarcazioni, che navigano in prossimità della costa, il procedimento è semplice e può essere eseguito completamente dal costruttore, per poter invece marcare quelle che vanno oltre un determinato limite e in alto mare, è necessario l’intervento di un Organismo Notificato es: RINA, che certifichi il rispetto delle norme sia in fase di progetto che di realizzazione.

L’intervento obbligatorio di un organismo notificato (speriamo uno serio), non potrà MAI sostituire il ruolo di protagonista che è proprio del costruttore, il quale dovrà SEMPRE predisporre un fascicolo tecnico per ogni tipo di imbarcazione, e tenerlo a disposizione delle autorità in caso di richiesta.

Purtroppo questa divisione e distinzione di ruoli, non è sempre ben chiarita da parte degli organismi notificati, i quali hanno la tendenza a fare credere, che sia SEMPRE necessario il loro intervento e che esso sia esaustivo.

Nessuno potrà mai sostituirsi in nessun caso al costruttore e nessun costruttore potrà mai togliersi anche solo l’1% di responsabilità ricorrendo all’intervento di terzi, per quanto li possa pagare.

Ciò che sorprende è che ci siano molte persone che credono ancora a queste favole.

La nostra società esegue la marcatura CE e fornisce la consulenza per capire cosa è necessario fare.

Il nostro telefono è 049 8875489.

Potete richiedere informazioni e preventivi gratuiti.  La nostra mail è carraro@marchioce.net

Per consultazioni veloci chiamate il n° 335 7815 770, Ti risponderà direttamente l’ing. Carraro.


Fonte notizia: https://www.marcaturace.net/le-imbarcazioni-da-diporto/finche-la-barca-va?


imbarcazione | porto | diporto | costruttore | nave | barca |



Commenta l'articolo

 

Potrebbe anche interessarti

Yacht Design: il Master Di Politecnico di Milano e POLI.Design partecipa al Symposium “Advanced Solutions For Yachts Efficiency” dedicato agli scenari evolutivi nella nautica da diporto.


Eventi: Opacmare a Genova per il Salone Nautico Internazionale 2017


Tutto esaurito al 6° convegno sulle imbarcazioni d’epoca


Versilia Yachting Rendez-vous 2017: Opacmare tra gli espositori


NAMIB (1967) MATTATORE DELLA XIII EDIZIONE DEL RADUNO VELE STORICHE VIAREGGIO


I motoscafi, le vele, le Jaguar e i velivoli storici: celebrati sul Lago Maggiore i 30 anni dell’Associazione Scafi d’Epoca e Classici


 

Se ritieni meritevole il nostro lavoro fai una donazione


Recenti

Stesso autore

Marcatura CE dei prodotti in fibra di basalto

Marcatura CE dei prodotti in fibra di basalto
È necessaria la marcatura CE dei prodotti in fibra di basalto? In questo articolo, Ti diamo la risposta e Ti spieghiamo come fare. L’acciaio ad aderenza migliorata e le reti elettrosaldate sono utilizzate da decenni nella realizzazione di manufatti in cemento armato.Certamente sono noti pressoché a tutti, perché? A tutti è capitato di vederli qualche volta nei cantieri o nei lavori edili a casa nostra.Sicuramente molto meno noti, anche agli addetti ai lavori, sono gli stessi prodotti realizzati in fibra di basalto.Sia i tondi (continua)

La durata della mascherina

La durata della mascherina
La durata della mascherina Gli esperti concordano su un fatto: la durata della mascherina è di 4 ore oltre alle quali bisogna sostituirla. Ma dopo che è stata indossata la mascherina, come si fa a verificare il rispetto della scadenza di 4 ore? Gli esperti concordano su un fatto: la durata della mascherina è di 4 ore oltre alle quali bisogna sostituirla.Ma dopo che è stata indossata la mascherina, come si fa a verificare  il rispetto della scadenza di 4 ore?Cosa abbiamo scoperto con il Covid?Un tempo eravamo il popolo degli eroi, dei santi e dei navigatori, ma era tanto tempo fa.Poi nel corso degli anni, sono emerse altre peculiarit (continua)

Marcatura CE di occhiali e lenti

Marcatura CE di occhiali e lenti
Nessun prodotto immesso sul mercato deve essere pericoloso, qualsiasi sia la sua natura! Con riferimento agli occhiali e alle lenti con scopo estetico e/o protettivo, risulta evidente per una questione di buon senso, che dal punto di vista meccanico, ad esempio, il fabbricante dovrà considerare che andranno ad interagire o ad entrare in diretto contatto con gli occhi. Ecco perché dovranno presentare le stesse caratteristiche di sicurezza di quei prodotti analoghi che invece sono dispositivi medici. Marcatura CE di occhiali e lentiLa marcatura CE e quindi la conformità di occhiali e lenti è sempre obbligatoria.Chiarimenti sul Nuovo Regolamento 2017/745/UENel 2020 entrerà in vigore definitivamente il Regolamento (UE) 2017/745 (link) sui dispositivi medici e forse non finiranno le discussioni interpretative a fronte di un testo chiaro e senza necessità di “interpreti nostran (continua)

Apparecchiature per estetica e dispositivi medici

Apparecchiature per estetica e dispositivi medici
Vuoi informazioni su come essere in regola con la marcatura CE delle apparecchiature per estetica e dei dispositivi medici? Sei un produttore od un importatore di apparecchiature per estetica e/o di dispositivi medici? Hai bisogno di maggiori informazioni o di chiarimenti? Apparecchiature per estetica e dispositivi medicida admin | Giu 1, 2020 | Dispositivi Medici, Prodotti per estetica | 0 commentiTorniamo sull’argomento delle apparecchiature per estetica e dell’impatto su di esse del Nuovo Regolamento sui dispositivi medici per mostrare fino a dove arrivano i “furbetti dei certificati”.Riportiamo alcuni stralci di un comunic (continua)

2001/95/CE Una Direttiva dimenticata

2001/95/CE Una Direttiva dimenticata
Questa direttiva recepita in Italia con il D.Lgs. 172 del 21 Maggio 2004, rappresenta uno dei documenti più importanti per TUTTI i consumatori. L’argomento di cui si occupa è infatti la SICUREZZA DEI PRODOTTI, ma di TUTTI, PROPRIO TUTTI, I PRODOTTI immessi in commercio (la definizione corretta è immissione in libera pratica). 2001/95/CE Una Direttiva dimenticata2001/95/CEQuesta direttiva recepita in Italia con il D.Lgs. 172 del 21 Maggio 2004, rappresenta uno dei documenti più importanti per TUTTI i consumatori.L’argomento di cui si occupa è infatti la SICUREZZA DEI PRODOTTI, ma di TUTTI, PROPRIO TUTTI, I PRODOTTI immessi in commercio (la definizione corretta è immissione in libera pr (continua)