Home > Eventi e Fiere > La terra su cui sorge Montalto si rianima: ecco a voi la mostra "TERRA VIVA"

La terra su cui sorge Montalto si rianima: ecco a voi la mostra "TERRA VIVA"

scritto da: Jessica T. | segnala un abuso

La terra su cui sorge Montalto si rianima: ecco a voi la mostra

(13 maggio 2021 - 13 maggio 2022).


È facile smarrirsi negli occhi profondi di un capriolo, di un lupo, di un falco pellegrino intento a corteggiare o di un elusivo gatto selvatico, creature che da sempre si aggirano furtivamente per Montalto, frazione appartenente al Comune di Cessapalombo, uno dei Comuni più provati dai tragici eventi del sisma del 2016 che, suo malgrado, si è ritrovato al centro di un notevole spopolamento e del rischio di perdere irrimediabilmente la storia e le tradizioni che fino a oggi lo hanno contraddistinto.
Per citare un esempio soltanto, basti pensare che rappresenta la culla dei famosi carbonai che con costanza e pazienza tramandano un’arte prestigiosa: la produzione del carbone vegetale, da cui ne derivano maschere esfollianti o l'omonima piadina rigorosamente nera.
Avendo perciò in mente il duplice scopo di mantenere viva la storia di questo borgo ameno situato nel Parco dei Monti Sibillini e non di meno portare a conoscenza dei visitatori il suo enorme patrimonio naturalistico e paesaggistico, Stefano Ciocchetti e Matteo Vergari, con il sostegno e la collaborazione di tutti coloro che ancora vi risiedono, hanno voluto realizzare una mostra fotografica permanente a cielo aperto al fine di valorizzare la loro piccola oasi incontaminata accessibile tramite un'unica via principale.
L'esposizione "TERRA VIVA" si compone di circa trenta foto in grande formato, stampate su materiale di alluminio resistente alle intemperie e collocate sulle pareti della casa comunale, delle abitazioni integre e di quelle lesionate.
Inoltre, se dopo una giornata trascorsa nei sentieri boschivi o all'incantevole Giardino delle Farfalle sarete un poco affaticati, a pochi passi potrete trovare ristoro presso il 𝑏𝑒𝑑 𝑎𝑛𝑑 𝑏𝑟𝑒𝑎𝑘𝑓𝑎𝑠𝑡 "Il Villino". 

Eventi 2021 | arte fauna e flora | fotografia naturalistica | piadina al carbone vegetale | Parco dei Monti Sibillini | Giardino delle Farfalle | Villa di Montalto – Chiesa di Santa Maria Ausiliatrice |



Commenta l'articolo

 

Potrebbe anche interessarti

Perché chi ha subito maltrattamenti da piccolo continua a maltrattare sé stesso?


19 ottobre esce l'ultimo album di Danilo Amerio


Fuori Scena: film breve di Sergio Bilotta! Premiere Internazionale all’Ischia Global Fest 2020.


LE IMMAGINI DELLA FANTASIA


FIORI NERI “TUTTI I GIORNI È NATALE” È IL NUOVO SINGOLO DELLA BAND VITERBESE


Un 2012 impegnativo per il gruppo della Protezione Civile comunale di Tarquinia


 

Se ritieni meritevole il nostro lavoro fai una donazione


Recenti

Stesso autore

Premio Spoleto Festival Art 2021: un successo

Premio Spoleto Festival Art 2021: un successo
Nel giorno odierno, 10 luglio 2021, a partire dalle ore 16.00 presso la Rocca Albornoz (Portico La Portella) gli artisti contemporanei hanno scoperto luoghi medievali e inediti della città museo di Spoleto, definita da Giancarlo Menotti una città teatro, nella quale l’arte contemporanea diventa un formidabile strumento di comunicazione, promozione e divulgazione culturale, una sorta di contaminazi (continua)

Due esempi di Confraternite della Buona Morte: Urbania e Bettona

Due esempi di Confraternite della Buona Morte: Urbania e Bettona
L’origine delle Confraternite della Misericordia o, come spesso furono ribattezzate, della Buona Morte, è assai antica. Opere pie d’ispirazione analoga, nacquero in Oriente intorno al IV o V secolo, affidate a collegi monastici, la cui missione di carità era, in primo luogo, fornire assistenza ai malati, rischiando la propria vita assistendo anche i più contagiosi e, in secondo luogo, garantire un (continua)

Nell'ambito del "Festival dei Due Mondi" si inserisce la mostra "Archeologia del Vissuto"

Nell'ambito del
(26 giugno 2021 - 11 luglio 2021). Sarà inaugurata sabato 26 giugno 2021 alla Galleria "Primitivo e Contemporaneo" di Spoleto verso le ore 17, in occasione della 64° edizione del "Festival dei Due Mondi", la mostra “Archeologia del Vissuto” che verte sulle testimonianze tessili antiche e sulle opere di Serafino Amato, a cura di Carmen Moreno. L'esposizione nasce come condivisione di una raccolta importante del mondo antico di Car (continua)

Druidi, fate e Midsummer

Druidi, fate e Midsummer
Un tempo la natura scandiva i ritmi della vita dell'uomo. A primavera, quando la natura si risvegliava dopo la morte apparente, e soltanto nei giorni in cui la Luna era propizia, si cominciava la semina. D'estate si batteva il grano nelle aie e le braccia dei contadini andavano a tempo con le antiche canzoni intonate da donne e ragazze, mentre i bambini sgambettavano al sole. In autunno si rac (continua)

Il "conflitto dell'interdetto": quando la Repubblica di Venezia si contrappose allo Stato Pontificio

Il
La ripresa dell'economia veneziana fu accompagnata, negli anni a cavallo tra Cinquecento e Seicento, dalla ricerca di un'autonomia dalla Spagna e dal papato. Di questa politica si rese protagonista una parte dell'aristocrazia veneta detta "partito dei giovani", in contrapposizione al "partito dei vecchi", che al contrario era più incline ad accettare l'inserimento di Venezia nella sfera di influen (continua)