Home > Eventi e Fiere > Nell'ambito del "Festival dei Due Mondi" si inserisce la mostra "Archeologia del Vissuto"

Nell'ambito del "Festival dei Due Mondi" si inserisce la mostra "Archeologia del Vissuto"

scritto da: Jessica T. | segnala un abuso

Nell'ambito del

(26 giugno 2021 - 11 luglio 2021).


Sarà inaugurata sabato 26 giugno 2021 alla Galleria "Primitivo e Contemporaneo" di Spoleto verso le ore 17, in occasione della 64° edizione del "Festival dei Due Mondi", la mostra “Archeologia del Vissuto” che verte sulle testimonianze tessili antiche e sulle opere di Serafino Amato, a cura di Carmen Moreno.
L'esposizione nasce come condivisione di una raccolta importante del mondo antico di Carmen Moreno e del lavoro fotografico di Serafino Amato: frammenti di piccole sculture a rilievo e una selezione di tempere e cera su carta lucida trattata con colla cervo di grandi dimensioni.
Due visioni a confronto, primitivo e contemporaneo, laddove i pezzi scelti per creare un dialogo tra le opere di Serafino Amato e i tessuti antichi appartenenti alla collezione di Carmen Moreno raccolgono due testimonianze archeologiche di materiali tessili.
La prima per quanto concerne stoffe copte della produzione artistica egiziana dall’età romana fino all’epoca islamica, rappresentate sia da frammenti di tessuti di abbigliamento sia di arredo, decorati con motivi tratti dal periodo greco-romano al mondo orientale e alla tradizione egiziana.
La seconda riguardante le stoffe tradizionali delle popolazioni andine, dove si è sviluppata una delle più importanti civiltà del mondo.
La tessitura come tradizione fu fonte di versatilità e ricchezza dove le tecniche di broccato e dell’arazzo, delle garze, delle tele doppie e delle tele dipinte erano già proprie delle popolazioni in epoca preceramica (1800-1500 a.C.).
Ricordiamo che alla mostra saranno esposti frammenti provenienti dalle culture Paracas, Chancay, Huari, Chimu e Inca coloniale. 

Eventi 2021 | Festival dei Due Mondi | Menotti Art | primitivo e contemporaneo | Luca Filipponi | testimonianze archeologiche | stoffe copte | sculture a rilievo | Spoleto |



Commenta l'articolo

 
 

Se ritieni meritevole il nostro lavoro fai una donazione


Recenti

Stesso autore

Premio Spoleto Festival Art 2021: un successo

Premio Spoleto Festival Art 2021: un successo
Nel giorno odierno, 10 luglio 2021, a partire dalle ore 16.00 presso la Rocca Albornoz (Portico La Portella) gli artisti contemporanei hanno scoperto luoghi medievali e inediti della città museo di Spoleto, definita da Giancarlo Menotti una città teatro, nella quale l’arte contemporanea diventa un formidabile strumento di comunicazione, promozione e divulgazione culturale, una sorta di contaminazi (continua)

Due esempi di Confraternite della Buona Morte: Urbania e Bettona

Due esempi di Confraternite della Buona Morte: Urbania e Bettona
L’origine delle Confraternite della Misericordia o, come spesso furono ribattezzate, della Buona Morte, è assai antica. Opere pie d’ispirazione analoga, nacquero in Oriente intorno al IV o V secolo, affidate a collegi monastici, la cui missione di carità era, in primo luogo, fornire assistenza ai malati, rischiando la propria vita assistendo anche i più contagiosi e, in secondo luogo, garantire un (continua)

Druidi, fate e Midsummer

Druidi, fate e Midsummer
Un tempo la natura scandiva i ritmi della vita dell'uomo. A primavera, quando la natura si risvegliava dopo la morte apparente, e soltanto nei giorni in cui la Luna era propizia, si cominciava la semina. D'estate si batteva il grano nelle aie e le braccia dei contadini andavano a tempo con le antiche canzoni intonate da donne e ragazze, mentre i bambini sgambettavano al sole. In autunno si rac (continua)

La terra su cui sorge Montalto si rianima: ecco a voi la mostra "TERRA VIVA"

La terra su cui sorge Montalto si rianima: ecco a voi la mostra
(13 maggio 2021 - 13 maggio 2022). È facile smarrirsi negli occhi profondi di un capriolo, di un lupo, di un falco pellegrino intento a corteggiare o di un elusivo gatto selvatico, creature che da sempre si aggirano furtivamente per Montalto, frazione appartenente al Comune di Cessapalombo, uno dei Comuni più provati dai tragici eventi del sisma del 2016 che, suo malgrado, si è ritrovato al centro di un notevole spopolamento e del (continua)

Il "conflitto dell'interdetto": quando la Repubblica di Venezia si contrappose allo Stato Pontificio

Il
La ripresa dell'economia veneziana fu accompagnata, negli anni a cavallo tra Cinquecento e Seicento, dalla ricerca di un'autonomia dalla Spagna e dal papato. Di questa politica si rese protagonista una parte dell'aristocrazia veneta detta "partito dei giovani", in contrapposizione al "partito dei vecchi", che al contrario era più incline ad accettare l'inserimento di Venezia nella sfera di influen (continua)